martedì 5 agosto 2008

Parole celebri dalle mie parti (n.31)



“Nel cinema vieni scritturato se assomigli fisicamente a un certo personaggio; in teatro, invece, hai due ore di tempo per convincere il pubblico che sei qualsiasi figura tu abbia deciso di interpretare. E questo vuol dire recitare.”

(Judi Dench, una grandissima attrice)


P.S.

“Potrei cominciare una nuova vita da domani come se niente fosse".

(Francesco Rutelli, un pessimo attore che però, quando cade, riesce sempre a cadere in piedi)

3 commenti:

carla ha detto...

Judy Dench: grande talento, memorabili i suoi personaggi dalla di regina, tutta "matter of fact" di Shakespeare in Love, alla melodrammatica Eleanor Lavish di A Room With a View, dalla spietata ed altera Lady Catherine de Bourgh di Orgoglio e Pregiudizio all'irritabile ed orgogliosa Armande di Chocolat...
Rutelli non è un attore, bensì un personaggio: quello interpretato con livelli di bravura insuperati dal Guzzanti de l'Ottavo nano (A Berlusco' recordate de i amici!)

luciano ha detto...

Quanto mi manca l'intelligenza corrosiva di Guzzanti (Corrado).
http://lucianoidefix.typepad.com/

yodosky ha detto...

Ah! Vi ricordate la satira della sua campagna elettorale sul treno, quando faceva "Punto primo.." e non riusciva mai a proseguire perchè c'era la galleria, il controllore, la vicina con le valigie... e poi faceva "Io lo odio il treno, ao'" con la disperazione del miglior Sordi....