lunedì 3 novembre 2008

Tre passi nel delirio...

...veloci veloci.
Qualcuno (lui?) pensa alla Carfagna come alla prossima governatrice della regione Campania.
Lei subito dichiara che si farebbe trovare pronta all'eventuale chiavata. Ehm, scusate: all'eventuale chiamata.
Qualcuno (lui...) la vorrebbe portavoce del Governo italiano.
Lei intanto presenta il suo libro (sì: la Carfagna ha scritto un libro e, cosa ancor più rimarchevole, l'editore Aliberti gliel'ha pure pubblicato) Stelle a destra, prefazione di Francesco Cossiga. Si dice «affascinata dalla figura di Margaret Thatcher», la Mara, che sta lavorando indefessamente, ci informa, «perché ci sia una donna premier, le donne se lo meritano».

Detto ciò, secondo il ministro degli Esteri italiano, Franco Frattini, si noterebbero dei punti di contatto tra Silvio Berlusconi e Barack Obama: «Ho sentito fare discorsi a Obama basati molto sugli ideali, che si concentrano su alcuni pensieri chiave: questo modo di comunicare è simile a quello di Berlusconi». Inoltre, «Obama insiste sul concetto “buy american”, “comprate americano”, investite sul nostro Paese. Ciò che fa in Italia anche Berlusconi».

Penso che per raccontare al meglio tutto questo orrore, tutta questa follia, tutta questa devastazione, tutte queste macerie, servirebbe come minimo il Joe R. Lansdale de La notte del drive-in.

Chi altro potrebbe?

19 commenti:

diogene ha detto...

Era meglio quando faceva i calendari.

Oggi ho postato su Durrenmatt, domani sulla sulla Seganti...

Tic. ha detto...

Non è male avere un blog, eh?

Mammifero Bipede ha detto...

Il romanzo di Lansdale l'ho letto quando è uscito la prima volta per "Urania". Autore del tutto sconosciuto e romanzo assolutamente fuori contesto, ma ricordo che lo trovai affascinante.

N.b.: l'orrore del "drive in" si riferisce alla nota trasmissione degli anni '80?

Alessandra ha detto...

A proposito della Carfagna, hai letto questo?
http://www.repubblica.it/2008/10/sezioni/politica/carfagna-governo/guzzanti-paolo/guzzanti-paolo.html

Esilarante. Guzzanti si starà forse svegliando? A chi gli ha chiesto se questo attacco alla ministra dei calendari fosse una reazione alla denuncia della figlia Sabina, lui ha risposto che non c'entra questo fatto, ma è il senso dello Stato che l'ha spinto ad attaccare. Azzz! Senso dello Stato? E dove era questo senso quando è saltato sul carrozzone del nano?

Tic. ha detto...

Eh, Guzzanti: appena han toccato la sua bambina, apriti cielo!.
Vogliamo fare gli americani, noi, ma siamo nati in Itally, e in Itally niente è più intoccabile della famiglia. I figli, si sa, so piezz'e core...

Senso della famiglia a pacchi, Alessandra.
Per il senso dello Stato, ripassare.

Alessandra ha detto...

Si, Tic, senso della famiglia a pacchi anche per Guzzanti, cioè il senso della "famiglia" di Berlusconi, la famiglia politica intendo. Il carrozzone del nano non è come il circo Orfei? Tutto in "famiglia", appunto.
'E figlie so' piezz' 'e core, salvo poi quando so' piezz' 'e curnute, deve aver pensato il Guzzanti. Poveretto, dev'essere un uomo lacerato nell'animo, preso dall'amore per i figli e quello per il nano. Eh... ogni tanto ci vuole un po' di pietas per certi soggetti!

yodosky ha detto...

A proposito del blog di Guzzanti, come ho riferito al Barone in altro loco, è da notare che a difendere la Ministra sia stato un certo Busoni...
Eeeeeh....

yodosky ha detto...

Approfitto dell'ospitalità di Tic per lanciare un appello ai frequentatori del blog che non hanno timore a sottoporsi a un supplizio: sono alla ricerca di commentatori per un racconto da me redatto nel corso delle lunghe ore a non fare un cacchio nel corso della mia attività lavorativa. Purtroppo posso contare su editing di gentile signorine ma nessun baldo giovine, che invece urgerebbe causa protagonista uomo...
Se qualcuno vuole prestare alcune ore a tale opera pia, mi scriva a "bizzarra@tele2.it", vi farò avere il testo con le istruzioni. Danke.

Ps. Al momento il peso dell'incarico ricade unicamente sulle spalle del buion Tic. Poverello.

luciano ha detto...

Hai dimenticato (o volutamente tralasciato) le sparate di Guzzanti padre contro la Carfagna.
Però questa del Berlusconi obamiano è davvero meravigliosa. Mi immagino (incrociando le dita e sperando che vinca Barack) il primo colloquio tra lui e Silvio. Con l'Omino di Arcore che dirà:
"1) Da ragazzo cantavo i blues e i gospel,
2) ho provato a diventare negro ma purtroppo non ci sono riuscito,
3) ero sempre contro la politica guerrafondaia di Bush e fingevo di esser suo amico solo per poter limitare i danni da lui provocati,
4) Barack, my friend" http://lucianoidefix.typepad.com

Zimisce ha detto...

La Carfagna. Dio, la amo.








Lo so, sono un tipo un po' superficiale.

barone von furz ha detto...

...ma caro diogene...piuttosto dei calendari forse era meglio quando faceva i...
...lei però diogene con la seganti ci mette pure il carico da undici...sottili giochi di parole...

barone von furz ha detto...

eh eh...zimisce...la gnocca ha un potere catartico non si vergogni...non si guarderà a destra o a sinistra...più facile al centro(sì mi vergogno)ma non deve mortificarsi per questo. Piuttosto arrabbiamoci con chi ce l'ha tolta dai calendari...

carla ha detto...

Aggiungo qualche altra probabile frase a quelle di Luciano
5) anche mia nonna è morta
6) sempre pensato che per vincere basta un sorriso e poco più.
7) Do you know our Mrs Carfagna?

yodosky ha detto...

Sulla Seganti mi aspettavo il tocco del Barone... e anche qui con i doppi sensi non si scherza...

barone von furz ha detto...

aggiungerei una cosa alle probabili dichiarazioni di berlusconi su obama...al Do you know our Mrs Carfagna, berlusconi ammiccherebbe dando di gomito ad obama indicando quella sua parte che sta dove non batte il sole...
poi aggiungerebbe...io ed obama lì sotto siamo uguali...

diogene ha detto...

Ah Barone, Barone, lei si che saprebbe passare una bella serata con il nostro presidente del consiglio.
Vada a vedersi la Seganti sul mio blog... Le piacerà.

Cara Yodoski, potrei aiutarla, ma le chiedo, ci sarà Tic a pontificare?

yodosky ha detto...

La ringrazio gentile filosofo, ma siccome il tema le è anche troppo noto ho paura a far figuracce... Per evitare stroncature massicce prendo le cose a piccole dosi. Se le altre tre cavie che si son proposte e in questo momento stanno soffrendo le pene dell'inferno sopravviveranno, sarò ben lieta di inoltrare il tutto...

E Tic pontifica SEMPRE.

barone von furz ha detto...

Obama sì è un bell'uomo non Cacciari, lo dirò a mia moglie...aggiungerei anche questa alle dichiarazioni post elettorali...

Fabio Montale ha detto...

Guzzanti non ha affatto preso a cuore gli attacchi alla sua bambina: Guzzanti rode pensando che son quindici anni che lecca il culo e adesso arriva 'sta scosciata e lui li' ancora nell'ombra a rodere con la lingua ormai gonfia. E' bile.