giovedì 24 settembre 2009

Anche tic come un parlamentare papista del piddì!

Ho un problema di coscienza.

Aiutatemi a uscirne, su...
Dovreste, per favore, impiccarvi alle mie idee.

18 commenti:

Mammifero Bipede ha detto...

Sei sicuro che reggano il peso?
;-P

Alessandra ha detto...

Forse se esponi meglio il problema, uno un pensierino lo può pure fare. Dobbiamo provvedere noi al cappio? ;-)

tic ha detto...

Il problema è Dorina Bianchi, il problema.
Il problema sono i cazzo di parlamentari papisti del Piddì amici di Rutelli che si appellano alla LORO coscienza quando ci si incazza per le minchiate che fanno.
Adesso l'ho esplicitato meglio, mi pare.

tic. ha detto...

Ecco. Mò ho cambiato qualcosa del post.
Adesso si comprende meglio, mi pare.
Ciau, Alessandra.

yodosky ha detto...

Si parla di quell'imbecille (nel senso che imbelle, eh) della Dorina Bianchi. Una che se si sveglia alla mattina con odio contro il sugo tutti dobbiamo mangiare la pasta in bianco fino alla fine dei tempi. Anvedi.

Mammifero bipede ha detto...

Ehm, io non mangio pomodoro... :)

Cmq. in un "paese normale" tra gruppi sociali dotati di una diversa "coscienza" esiste una dialettica che si esprime attraverso "forme partito" diverse. Qui in Italia abbiamo avuto la bella pensata di fare un unico partito unendo persone "diversamente coscienti" perché dall'altra parte il partito di maggioranza sta su posizioni platealmente "incoscienti". E' un teatro dell'assurdo che ricorda molto da vicino i voli pindarici dei Monthy Python.
Solo che quelli facevano ridere.
Perché sapevamo che erano solo finzione.

PK ha detto...

Io ho un'idea: facciamoci conquistare dalla Città del Vaticano (in senso militare) nel frattempo tic scali la gerarchia ecclesiastica e ti fai nominare cardinale quando la conquista è totale fai fuori il capo e diventi Papa.
Semplice no?
Così non hai problemi di coscienza!

Oddio, è troppo tardi, scusatemi, volevo scrivere qualche cazzata ma forse ho esagerato!

yodosky ha detto...

Nono, è geniale, ho già in mente il nome: Papa Pacifico I.

@MB: dici la sacrosanta verità. E pare sempre che se questi se ne vanno cascherebbe il palco, non si sa bene perchè.
Ma davvero non mangi pomodoro???

Mammifero bipede ha detto...

@ Yod
Né cotto né crudo... :-(

Come vedi sono nato nel paese sbagliato, e non solo sul piano politico o culturale... ;-)

Alessandra ha detto...

Tic, il problema ora è chiaro e veramente serio. Io sono più che disponibile ad impiccarmi alle tue idee (non sto scherzando, bada bene)e il cappio, si, il cappio lo porto io, tranquillo.
C'è troppa vecchia DC nel Piddì, troppi papisti davvero (non quelli che idolatrano "papi", quelli lì si chiamano "onanisti").
Io, però, continuo a chiedermi: perché cazzo il PD ha accolto tutta 'sta gente che non c'entra niente con la sinistra? Solo perché potessero fare da sponda col Vaticano?
Era davvero l'unico modo per convincere lo zoccolo duro dell'elettorato cattolico? Bastava davvero appiccicarsi sulle magliette la nuova etichetta di "cattolici progressisti" per confluire nel PD?
Tic, tu che sei un illuminato, per favore spiegami. Io mi sento un po' idiota di fronte a tutte queste domande.

tic ha detto...

Io illuminato? Magari, Alessandra.
Io capisco poco, in realtà.
Il problema di chi governa il Pd, a prescindere dalle mozioni, è la vigliaccheria.
Ci seguirà, la gente?

E chi se ne frega, dico io.
La domanda che ci dobbiamo fare, l'uinca che abbia davvero senso, è se una cosa è giusta o sbagliata. Punto.
Secondo me.
Io non ho bisogno di un partito che, prima di fare una proposta, qualsiasi proprosta, si interroga su cosa ne pensano delle categorie organizzate - da Confindustria alla Chiesa. Vorrei un partito che abbia coraggio.
Please...

Alessandra ha detto...

Appunto, la vigliaccheria. Era quello che pensavo e penso anch'io.
Non mi pare che nel PD ci sia qualcuno che abbia davvero il coraggio delle proprie idee e che abbia la volontà di portarle avanti nonostante tutto.
Il timore dell'esclusione e dell'impopolarità frena anche il più audace (ammesso che ce ne sia uno).
Mi verrebbe da fare un paragone con Obama e le sue riforme, ma è azzardato... E poi dove lo trovi un Obama italiano? Non è nemmeno una speranza, è solo un sogno.

luciano ha detto...

"Riforma" è il settimanale della chiesa valdese, sono abbonato, è un bel giornale, di fede e molto laico. Questa settimana c'è un pezzo intitolato: "Teniamo sempre ben aperta la breccia di Porta Pia"
Molto molto azzeccata la metafora di Yodosky sul sugo e la pasta in bianco. Ah...se i nostri dirigenti politici sapessero parlare così.

yodosky ha detto...

In effetti ultimamente con le metafore non vado mal. E' che cosa vuole, sig. Luciano, io non c'ho la frangetta, per cui Tic e gli altri non me voterebbero mai, se fossi dirigente...

luciano ha detto...

Io potrei votare: preferisco chi usa le metafore a chi sciorina le frangette.

Zimisce ha detto...

sì sì tic è un illuminato! ma di quelli di danbraun!

ed è pure uno stabilimento, c'è scritto anche sul giornale.

ma stabilimento di che genere? sciistico? balneare? tempi duri per gli stabilimenti, con tutta sta crisi. coraggio mastro.

ps
la pass è ANOPETA, barone, aiutaci tu!

alessandro perrone ha detto...

Perché tanto cruccio Prof tra un po' mandate fuori i papisti e imbarcate i vendoliani...... e il sol dell'avvenire risplenderà come non mai.

Simona ha detto...

Mettiamola così... le crisi di coscenza alla lunga danneggiano la salute... e mi pare di capire che non bisogna andare contro natura... :)