venerdì 26 dicembre 2008

Parigi o cara




Domani - con mia moglie E., Barbie e Dandi - parto per Parigi.
Saranno, per quanto mi riguarda, sette giorni di assoluta flânerie

(vedi, tra gli altri, Il flâneur, di Edmund White, Guanda: una letturina agile e assai simpatica): la voglia di perdersi non manca, la curiosità nemmeno (comme d'habitude).
Mi saranno compagni di viaggio e di vagabondaggio Un dramma davvero parigino e altri racconti, di Alphonse Allais; Il capolavoro sconosciuto, di Honoré de Balzac; Nebbia sul ponte di Tolbiac e Trilogia nera di Léo Malet.

Il ritorno è previsto per il 3 gennaio del prossimo anno.
Questo povero blogghe, perciò, riaprirà i battenti quel giorno lì, o domenica 4. Forse vi racconterò qualcosa delle mie passeggiate parigine, forse no. Intanto, buona fine e buon principio a tutti voi.
Vi voglio bene (ma solo se anche voi mi volete bene, altrimenti andate pure affanculo).




P.S.

“L'Inghilterra ha costruito Londra per il proprio uso, ma la Francia ha costruito Parigi per il mondo intero.”

(R.W. Emerson)

14 commenti:

yodosky ha detto...

Come al solito, Tic lo snobbone. Io mi porterà invece "Diario di un fumatore" per ricordarmi di quanto gli esseri umani possono essere divertenti, e "Sterminate quelle bestie" per ricordarmi di quanto possono essere orribili.

v ha detto...

Dicono sia una città magica...
Ti auguro una stupenda vacanza in compagnia della tua famiglia, e un inizio d'anno davvero magnifico :)

p.s. beato teeeeeeeeeeeeee!!!!!

tic. ha detto...

Oh, se lo è...

Grazie per le belle parole, giovane v. Passa bene anche tu.

tic

Xtiana ha detto...

Il nuovo blog è ancora in piena fase work in progress, ma se volete dare un'occhiata...
http://camaleonterosa.wblogin.com/

Fabio Montale ha detto...

Caro Tic, per augurarle buona fine e buon principio le lascio uno spunto di riflessione che appare sulla home page di yahoo:

"La casa del futuro
Un ambiente controllato dal cervello è realtà."

Adesso immagini casa sua e le luci che si accendono e spengono alla cazzo... Buona gita e mi abbracci mio fratello e le donne!

tic. ha detto...

E io le auguro di ritornare dalla Polonia in tempo per poter visitare, nella ridente Sutrio, "Borghi e presepi".
Beva una vodka alla memoria di Teno, Vuitti (o 'Vuiti') e Siore (o 'Sciore') Marie e mi stia bene.

Zimisce ha detto...

Passate bene ragazzi, vi penserò dal cuore gelido del Reich germanico. Buona fine e buon principio.

@yod. lettura effettuata. stop. divorato in ritagli di tempo. stop. stracazzo se mi è piaciuto. stop. adesso mi manca sebastiano (significa che è un buon libro direi). stop. quando torno produco. stop.

mangiatevi un tonnellata di formaggi per me, io boh... berrò della birra.

Adespoto ha detto...

Bè, da Parigi sono appena tornato e già ne sento la nostalgia...
Città meravigliosa, fredda al punto giusto, magica più di ogni altra.

Ovviamente salutatemi Voltaire.
Buona fine e miglior Principio.

Giulia ha detto...

Che meraviglia, Parigi..ci sono stata dall'1 al 5 gennaio del 2008 e ci sarei tornata anche quest'anno, ma il mio compagno - che fa il musicista - ha concerti per tutte le vacanze.
Divertitevi, godetevela, passeggiate, respirate..buon anno!!

yodosky ha detto...

Fabio Montale, Lei è sempre la certezza di una risata. Mi ricordo quando mi disse che prima di andare in palestra avrei dovuto stare lontano dai Grassi. Crollai sul marciapiede di Trieste.
Buona fine e buon principio a lei, figliolanza e mogliolanza da tutti i parisienne.

Felson ha detto...

Ah, tornare a Parigi è nella mia to-do-list. Ma chissà quando la spunterò.
Buon inizio anno, Tic!

Fabio Montale ha detto...

Stanno bene ma fa un freddo boia. Ben gli sta, 'sti impuniti!

yodosky ha detto...

Dannato Montale, non credo che lei sia in costume da bagno.

Xtiana ha detto...

Buon anno Tic.

[inizio SPAM]
Dopo LA CARTACCIA anche il mio personal blog va su Wordpress. Vado a fare compagnia a Manfredi ;-)
Mi ritrovi qui: http://cristianaformetta.wordpress.com
[fine SPAM]