giovedì 27 novembre 2008

Parole celebri dalle mie parti (n.46)


"Non credo in Dio perché non credo a Mamma Oca."

(Clarence Darrow)

7 commenti:

Anonimo ha detto...

caro TIC:

ed anche... "Non vedo nessun Dio quassu'". Yuri Alekseyevich Gagarin oppure/ed anche "Qualunque sia il futuro di Dio, non possiamo dimenticare il suo passato". William H. Mallock L'ANONIMO (il principe degli ANONIMI)

diogene ha detto...

"Grazie a Dio sono ateo". ma non mi ricordo chi l'ha detta. Anch'io oggi parlo di religione.

Tic. ha detto...

L'ha detta Luis Bunuel.

Mammifero Bipede ha detto...

"Non so se Dio c'è o non c'è. Ma se non c'è, ci fa più bella figura"

Citato a memoria, dovrebbe essere Stefano Benni...

yodosky ha detto...

Stiamo andando a uccidere Dio con una diciotto colpi. Credo che a Nietzsche questo piacerebbe.

Tic sa chi l'ha detto, questo.
Eh eh.

luciano ha detto...

Io invece non credo a Mamma Oca perchè credo in Dio.
Però, premesso questo da credente (protestante e non cattolico), lo humour su Dio e sulla religione mi fa molto ridere. Così come trovo affascinante la fantascienza speculativa-religiosa (da Farmer a Chiang, da Del Rey a Dick, da Barker a Leiber). Ma d'altro canto anche Gesù (e nei Vangeli, basta coglierle, ce ne sono varie testimonianze precise) aveva un notevole senso dell'umorismo e della risata. Che nascono dalla capacità di nutrire il dubbio. E il cristianesimo è forse l'unica religione ad avere il coraggio di dubitare di se stessa...basti pensare a Cristo sulla croce: "Padre mio perchè mi hai abbandonato?!" Così come tutto l'ebraismo (e la stessa Bibbia! Ad esempio quando Abramo contratta con Dio per salvare Sodoma) è intriso di sferzante ironia e di dissacrante comicità. E molti scrittori cristiani furono dotatissimi di humour (cito solo Chesterton, Santucci, Lewis, Manzoni). Io ne sono convinto: tantissime manifestazioni di gioia e di allegria, di umorismo e di godimento sono un'anticipazione della vita eterna. E intanto, apprezziamole in questa vita.
http://lucianoidefix.typepad.com/

Adespoto ha detto...

"Nel 1903 mia nonna Teresa si arrabbiò con Dio e anche con tutti gli ebrei di Dnepropetrovsk perchè continuavano a credere in lui malgrado la micidiale inondazione del fiume" [A.Jodorowsky]