sabato 1 novembre 2008

Amor vincit omnia (per usare un eufemismo)



Nella rubrica Televisioni, de il venerdì di Repubblica, recensione di Ghost – Fantasma, regia di Jerry Zucker, con Demi Moore, Patrick Swayze, Whoopi Goldberg, USA, 1990.
Una ciofeca inenarrabile che Francesco Bono ha narrato nel seguente modo:
“Una commedia nel segno dell'aldilà, in cui lo zucchero si mescola allo zenzero e che propende al sentimentale, con il cuore dello spettatore che batte per Sam, che dal cielo interviene per salvare la ragazza che ama. La morale è che l'amore vince la morte. Vi segnaliamo la scena con Sam e Molly che plasmano dell'argilla, per farci un vaso. Fra le mani di Demi Moore l'argilla suggerisce qualcos'altro!”.
La parte migliore della recensione, per me, è l'ammiccante punto esclamativo finale: qualcos'altro!
E Francesco Bono ha detto tutto...
Ora, è significativo, secondo me, che tanti anni fa fosse nientepopodimeno che Walter Veltroni a recensire i film nella rubrica Televisioni de il venerdì di Repubblica.
Veltroni, ovvero il re dell'eufemismo.
Dicesi eufemismo la figura retorica che consiste nel sostituire espressioni di contenuto sgradevole o crudo con espressioni attenuate o perifrasi //estens. Parola o frase usata a tale scopo ETIM Dal gr. euphemismòs, “buona espressione”.
Esempio di eufemismo: “il mio principale competitore” (Veltroni dixit) oppure “il capo dello schieramento a noi avverso” (sempre Veltroni) per indicare quello lì.
Insomma, Francesco Bono, poveraccio, dovrà pur meritarsela, in qualche modo, l'eredità di cotanto predecessore...

Concludendo, un piccolo sondaggio per i lettori di talkischeap: a chi scrive, il “qualcos'altro!” di Francesco Bono suggerisce la testa del capo dello schieramento a noi avverso.
A voi cosa suggerisce?

50 commenti:

yodosky ha detto...

Uno: non era una ciofeca inarrivabile. Quelle ce le hai nella tua collezione di dvd.
Secondo: e citare le fonti? Chi te l'ha segnalata, questa?

Nel momento in cui IO aprirò un blog tu chiuderai causa mancanza di idee.
Sgrunt.

luciano ha detto...

Già all'epoca, scansai il film. Così, non l'ho mai visto. E la sequenza del "vaso" la conosco per la parodia in una delle Pallottole Spuntate.
http://lucianoidefix.typepad.com/

Tic. ha detto...

1 - Era una ciofeca inarrivabile;
2 - Nella mia collezione di dvd quali sarebbero le ciofeche, di grazia? IL TRONO DI SANGUE? ORIZZONTI DI GLORIA? VIALE DEL TRAMONTO? ZELIG? IL MUCCHIO SELVAGGIO? LA MORTE CORRE SUL FIUME? LA PAROLA AI GIURATI? FRONTE DEL PORTO? ANGELI CON LA PISTOLA? L'INFERNALE QUINLAN? L'UOMO CHE UCCISE LIBERTY VALANCE? QUEI BRAVI RAGAZZI? HANA-BI?
Ah ah ah ah ha! Sghignazzo in maniera incontenibile...
Ciofeche... Tsé! Capirei se avessi, che so? IL SIGNORE DEGLI ANELLI...
3 - Tu mi avrai pure segnalato il pezzo di Bono... Embé?
Mica mi hai dato l'idea per il post. No copyright, dunque.
4 - Sei pure troppo giovane per ricordarti di Veltroni sul Venerdì e dunque?

Antipatica!

yodosky ha detto...

1- Parla chi ha trovato BELLISSIMO "E venne il giorno" che da solo varrebbe uno Scary Movie;
2 - Dell'elenco salvo Zelig, La parola ai giurati e Quei bravi ragazzi. Tutto il resto o non l'ho visto o se l'ho visto dormivo.
3- Scrivi il post senza citare il pezzo di Bono, se ne sei capace. Così vedi chi ti ha dato l'idea.
4 - Per una che è giovane un altro è ben più vecio.

yodosky ha detto...

Ciapa e porta a casa. Tzè.

Tic. ha detto...

Argomenti risibili...
Ri-si-bi-li.

P.S.
E' ovvio che se non mi dicevi che Bono aveva scritto il pezzo sul Venerdì, io...
Ma, che altro?

Eppi: io sarò pure vecio, ma questo mi rende interessante.
Decisamente.
Schiatta!

diogene ha detto...

Strano, a me Tic aveva segnalato altri autori di suo interesse.

Tinto Brass, Nando Cicero, Joe D'Amato.

Se ne parlava col Barone circolo...

diogene ha detto...

Al circolo, volevo dire.

Tra l'altro, Barone, guardi che i camerieri, gli stallieri e le sguattere dell'amato cenacolo "Sinistra e Nobiltà" votano tutti a destra.

yodosky ha detto...

Grazie, caro filosofo. Lei sì che è persona di fede degna.

Anonimo ha detto...

a me sembra un grande pedone per gli scacchi, forse una citazione di Bergman?

francesco

Zimisce ha detto...

A me pare uno di quei grossi affari per il pepe che ti danno da Kirkos.

Zimisce ha detto...

Ah, GHOST è davvero una delle più infami vaccate che siano mai passate in un cinema. Basti la presenza di quel babbeo.

Nella mia classifica personale, sta ad un passo da ANACONDA e U571 (mai visto??? eh, io sì purtroppo. Uno degli attori è Bon Jovi, non dico altro).

yodosky ha detto...

Mia sorella lo chiama "Il bavoso" perchè in dirty dancing era perennemente sudato. Ma Whoopy Goldberg era FANTASTICA!

Manfredi ha detto...

Ma nessuno si chiede perché venga trasmesso con una frequenza semestrale sulle nostre tv?

Tic. ha detto...

Parliamone.

Anonimo ha detto...

Bavoso o no, babbeo o no, spezzo una lancia a favore del buon Patrick (porello...in lotta con uno di quei brutti mali) e dico che come muove il culo lui non lo muove nessuno ("Dirty Dancing" docet) e concordo con Yodosky sulla favolosa Whoopy. E comunque il film è stato un film cult per le adolescenti di quegli anni... Alzi la mano chi non ha versato almeno una lacrimuccia durante la scena di chiusura...
Anyway, partecipo pure io a questo sondaggino e dico che a me, quel pezzo di creta, ricorda semplicemente un VASO!!! Mi sa che il voler vedere qualcosa "d'altro" per il signor Bono è sintomo di un'eccessiva malizia... che forse forse questo signore abbia proprio lui bisogno di qualcosa "d'altro"???

Baronessa Von Furz

Adespoto ha detto...

Anche Freud diceva che "a volte un sigaro è soltanto un sigaro"...
Tuttavia in questo caso il riferimento pare per varie ragioni abbastanza esplicito.

Il film è una mezza ciofeca, tra l'altro prigioniero di quel paradosso degli Harmony, per cui fa piangere le fanciulle e sghignazzare i maschietti.

Infine Patrick Swayze è una tragedia di attore. Senza appello.

yodosky ha detto...

E questo è forse il motivo per cui i maschietti sono costretti ad anni di raspe.

Zimisce ha detto...

Dici le sghignazzate? Ma non credere, tu sottovaluti il fascino del cinico.

barone von furz ha detto...

premetto che non ho mai visto il film poichè ero sempre impegnato nelle raspe...comunque cari tic e yodosky vedete di risolvere i vostri problemi tra le quattro mura domestiche altrimenti sembra un blo della de filippi...caro diogene non sono affatto colpito dell'orientamento politico dei servitori del circolo poichè citando Da Ponte (eccheccazz mica è solo tic l'unico capace di citazioni...)"a tal razza è comune l'ardir". Lotta di classe all'incontrario, il mondo alla roversa(e qui cito ancora!)
Per quanto riguarda la dotta ed amabilissima conversazione che tenemmo giorni fa al circolo son felice di comunicarle che il tutto è sfociato in un cineforum a cui seguirà dibbbbattito dal titolo:"La macchina da presa dietro il buco ella serratura: Mariano Laurenti, la vouyerism vague e gilles deleuze.
Seguiranno a presto date ed orari

luciano ha detto...

Su Woopy Goldberg. Confesso un fatto: da appassionato di fumetti, una delle serie che preferivo era il wester di sinistra e citazionista Ken Parker, scritto da Giancarlo Berardi e disegnato da Ivo Milazzo. (Poi chiuso per mancato successo di pubblico) A un certo punto, Berardi ritornò con una serie gialla, Julia. Ne comprai alcuni numeri ma poi smisi. Uno dei motivi? La faccia della protagonista era copiata da Audrey Hepburn (che pure m'è simpatica...penso a Colazione da Tiffany) ma la sua colf era Woopy Goldber (che già non reggo al cinema e che diventava troppo veder gigioneggiare pure nei fumetti. Per di più al posto del grande Ken Parker)http://lucianoidefix.typepad.com

diogene ha detto...

Pregiatissimo Barone, le sue chiose sono sempre illuminanti.
Concordo anch'io, i due si sbrigassero le loro faccende private a piatti rotti e urla oppure vadano in televisione: pensi, Tic dalla De Filippi, roba super cult.

Bello il tema, suggerisco di invitare il neoassessore alla cultura di Milano. Estrogeni e Godard.

Carla ha detto...

Nonostante la mia predilezione per le commedie romantiche, Ghost è salvabile solo per Unchained Melody. Patrick è preferibile in Dirty Dancing, togliendo l'audio sui dialoghi, che tanto servono solo a tener assieme la colonna sonora. Terribile Demi Moore che ho condannato in modo inappellabile da quando ha deciso di non stare con Redford in "Proposta indecente". Altro film la cui trama non ha alcuna logica...
Della collezione di Tic salvo almeno tutti e 6 gli ultimi titoli.

yodosky ha detto...

Tic mi impedisce di continuare il dibbbatito sulle raspe. Dice che abbasso il livello del blog. A 'sto punto, mi toccherà iscrivermo al club che già comprende il barone e il noto filosofo...

Tic. ha detto...

D'accordissimo con Luciano: Whoopi Goldberg è divertente come un clistere da tre litri.

Alessandra ha detto...

Excuse me, I beg your pardon: Whoopy Goldberg ne "Il colore viola" l'avete vista? E non è l'unico ruolo drammatico che ha interpretato.
Comunque, di ciofeche in giro che vengono spacciate per filissimi super-mega-fantastici ce ne sono parecchie. Un esempio? "Zabriskie Point". Qualcosa di veramente assurdo, indecifrabile, per usare un eufemismo (non quello di Bono).

diogene ha detto...

Perchè? Quando Tic posta le sue foto a letto il livello sale?
Venga, venga con noi nel club.

Ma Demi Moore non è quella specie di attrice che si accompagnava con Bruce Willis? Un attore con due espressioni: normale e insanguinato.

barone von furz ha detto...

cara yodosky sarà la benvenuta nel nostro nobile circolo a patto che non si porti dietro tic. lì si potrà continuare l'amena discussione sulle raspe che ci appassiona grandemente e discorrere con garbo e soavità sui nemici del popolo tra i quali annovero senza meno il buon tic.
pensavo d'invitare anch'io il nuovo assessore assieme a philippe daverio...ed in quel consesso interrogarlo per veder se è tutta farina del suo sacco...

luciano ha detto...

Ammetto: "Il colore viola" non l'ho visto perchè complessivamente Spilbe non mi piace (eccezion fatta per la saga di Indiana Jones e, ma non li vedo da tanto tempo, ET e Duel). Il resto (soprattutto quando fa il melodrammatico e il liricheggiante) non lo reggo. ehttp://lucianoidefix.typepad.com/

tic ha detto...

Ah, alessandra... Antonioni.
Terrible. Terrific.
Horrible. Devastating.

Alessandra ha detto...

L'Antonioni di "Blow up" era migliore. Almeno a me è piaciuto di più.
Riguardo a Spielberg, devo dire che i suoi film migliori, a mio parere, sono il già citato "il colore viola", "Salvate il soldato Ryan", "Schindler's list", "Munich".

Fabio Montale ha detto...

Li' vicino non hanno anche dedicato una villa alla raspa? Villa Raspa?

Torno all'elenco di Tic: quale sarebbe la ciofeca nel suo elenco? Hana Bi. Detto fatto. Un'orchite!!!!
Mi restituisca Ghost Dog, please!

Tic. ha detto...

Glielo restituirei volentieri, se solo fosse suo...

carla ha detto...

"Terrible. Terrific.
Horrible. Devastating." I beg you pardon: terrific è positivo, usually. You mean terryfing, I suppose.

luciano ha detto...

Antonioni? Con tutto il rispetto per la persona (su cui nulla posso dire), la sua opera la trovo tremenda: SE il cinema fosse tutto così, io detesterei la celluloide. Resto sempre dell'idea che (per rimanere in Italia) una sola sequenza a caso dei film buoni di Dino Risi o Mario Monicelli o Francesco Rosi (perchè hanno fatto anche roba così così) si mangi tutta la cinematografia intera degli intelligentissimissimi Antonioni Maselli Bellocchio & C.

diogene ha detto...

Belli, belli, tutti i film nell'elenco di Tic.
Ma chissà se li ha visti veramente o ha copiato qualche titolo dal Morandini.

Carissimo Tic, roso dall'invidia per il suo bel blog e contagiato dal suo smisurato ego, ho aperto un blog anch'io.

www.cynicaldays.blogspot.com

Mi venga a trovare. Lei e i suoi splendidi ospiti.
Ne sarò onorato.

Non badate al disordine e siate clementi.

Anonimo ha detto...

vorrei essere il vaso!! mando

Tic. ha detto...

Non solo li ho visti (e li posseggo), ma ho pure costretto mia moglie a vederseli (quasi tutti quelli citati).

@carla: terryfing, certo.
Vado sui ceci.

yodosky ha detto...

Bravo. Ceciati.

Anonimo ha detto...

Ieri sera in TV c'era Ghost... no...così...tanto per....

Baronessa vF

Mammifero bipede ha detto...

Demi Moore la trovo odiosa, ma in "Striptease" mostra degli ottimi argomenti. Purtroppo non riguardano il talento...

Il vaso mi ricorda... "L'urlo di Munch"!
(hovvintoquaccheccòsa?)

alessandro perrone ha detto...

L'UOMO CHE UCCISE LIBERTY VALANCE? Siccome lo mostravano ogni sei mesi, sono arrivato all'odio. Il tempo poi ha rimarginato la ferita....diciamo.
Quanto agli autori "alternativi" della lista di Diogene: Joe D'Amato è degno di nota. D'Amato ha avuto un ruolo decisivo già durante la mia preadolescenza. E chi se la scorda Laura Gemser di Emanuelle nera.....per fortuna c'erano Tele Barbara e soprattutto Triveneta. SEMPRE FEDELE ALLA LINEA.

yodosky ha detto...

Asta la victoria siempre.

Vediamo se qualcuno capisce l'errore voluto.

Alessandra ha detto...

Vabbè Yodosky, facciamo sto giochino:
Hasta e non asta. Che si vince? ;-)

yodosky ha detto...

Tic non c'era arrivato, ho dovuto spiegargli il doppio senso. Ha volte ho quasi il sospetto che sia un ciellino.

yodosky ha detto...

Scusate, "a volte". Essere di chiusura di nera stravolge la testa.

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Fabio Montale ha detto...

Tanto per scendere ancora, Tic ha eliminato un doppio senso sulla 'nera'?

Tic. ha detto...

No. Ho eliminato degli insulti a Perrone.

Fabio Montale ha detto...

In ogni casa capita de dover copàr un bàcolo!