venerdì 9 aprile 2010

Via crucis

«Il papa soffre per i preti pedofili», dice il cardinale segretario di Stato vaticano.
Perciò bisogna organizzare una grande manifestazione nazionale cattolica di solidarietà per Ratzinger, e ci dovranno essere tutti, come al Family Day: Azione cattolica, Acli, Cielle, Agesci, Comunità di Sant'Egidio, Focolarini... Tutti precettati.
E me li vedo, me li vedo, al capezzale del depresso!
Secondo me faranno un po' come facevano gli amici dell'architetto Rambaldo Melandri, uno che in depressione ci cadeva spesso e volentieri (ma per colpa delle donne, non di qualche prete pedofilo): «Dai, Joseph, che si va ALLA STAZIONE!!!».

4 commenti:

luciano ha detto...

Lacrimae coccodrillorum.

Alessio ha detto...

Manifestazioni di solidarietà alla Chiesa? Se non sbaglio in questi giorni si parla di sindone...

Fabio Montale ha detto...

Vi dovete abituare che il Papa dorme, dorme e pensa a voi
"Jus jurubinibus, andatev'ind'o filibus e nun tornate 'cchius, pecchè je dorme 'ca faccie pauraaa"

Stateve 'bbuono, giocatevi tre, quattro e quindici, che vincete una cifra
E tornate ricchi, che io vi voglio vedere allegri

Alessio ha detto...

Oggi in edicola ho visto il DVD "la ver storia della sindone" a 9,90 Euro. Scommetto che le vendite stanno andando benone.