mercoledì 3 giugno 2009

Idolum tribus

Pare che si vedano cose turche, in giro per l'Italia, quando papi decide di farsi un bagno di folla: «scene che ormai rasentano l'idolatria».
Ieri è capitato prima a Roma, poi in Toscana, a Firenze e a Prato.

- «Silvio non mollare, resisti!!!».
- «Non ci penso proprio a mollare, sono solo agli inizi!».

Il problema, pertanto, non è la frequentazione delle minorenni, ma il voto dei minorati.


P.S.
Non ci pensa proprio a mollare, lui: è solo agli inizi...

13 commenti:

luciano ha detto...

Qui l'ho fatta e qui la mollo.

Anonimo ha detto...

anch'io la faccio ora!

luciano ha detto...

Nella Roma del Ventennio, agiva di notte l'Anonimo Cagatore che defecava nei vicoli o negli androni. E (accanto alla roba) deponeva un cartello con su scritto: "Qui l'ho fatta e qui la lascio, metà al Duce e metà al Fascio"
Non lo beccarono mai.

Mammifero Bipede ha detto...

Ieri sera stava di nuovo a monologare da Vespa...

Cmq. mi è tornata in mente quella battuta: "la Mafia è più forte quanto meno fa parlare di sé".
Ogni riferimento è puramente voluto.

luciano ha detto...

Le fesserie che costui emette sono incredibili. Ad esempio, stamattina. Io presento solo una antologia piccola, perchè notoriamente SB basta che apra bocca per far figuracce. Ecco allora (fonte Corriere della Sera):
1) "La politica del cucù mi piace molto"
2) Quanto ai rapporti con gli Stati Uniti, è tornato anche sulla sua frase relativa a Obama: "Vi ricordate quando ho detto che era giovane, alto e abbronzato: si trattava di un complimento assoluto. Mi piacerebbe avere il tempo per espormi al sole e avere quel bel colore..."

yodosky ha detto...

No. Non può averlo detto davvero.

luciano ha detto...

L'ha detto, l'ha detto (o almeno così ho letto sulla home page del Corriere, che non è proprio un giornale antiberlusconide)

barone von furz ha detto...

l'ha detto eccome...poco dopo aver detto che milano è piena di neri (a loro si vede l'abbronzatura non dona).
Comunque io spero che pure tic non molli...perchè se molla siam finiti...spesso ha mollato a tradimento.

barone von furz ha detto...

luciano...al mondo d'oggi si sta poco a diventar u giornale antiberlusconiano...

VaLe ha detto...

Ieri sera stavo ascoltando come mio solito Radio2...
In questo periodo fanno un sacco di interviste ai candidati per le elezioni, e ho avuto la fortuna (se così si può chiamare) di ascoltare quella fatta al nostro "amato" Presidente del Consiglio.

Dico solo che ad un certo punto ha detto: "La crisi non è così grave. Chiedo solo ai lavoratori italiani di fare uno sforzo in più, di lavorare di più durante la settimana, ma di non smettere di consumare."

Ora, mi vengono in mente un paio di domande:
1. Se una persona è disoccupata perchè è stata appena licenziata, come può lavorare di più?
2. Dato che molte famiglie già fanno fatica ad arrivare alla fine del mese (e penso che i padri e le madri già facciano gli straordinari per tirare avanti), come possono lavorare di più?
3. Ma e se invece di far lavorare di più i lavoratori, si cominciassero a sprecare meno soldi e a ridurre gli stipendi dei politici? Vorrei proprio vedere se ce la farebbero a tirare avanti con uno stipendio da operaio...

Non so, a ripensarci mi viene in mente Robin Hood.. Con il Principe Giovanni che tassa sempre di più le famiglie in miseria mandandole sul lastrico... Mah

Fabio Montale ha detto...

http://www.libertaegiustizia.it/newsletter/newsletter.php?id_archivio_newsletter=380

yodosky ha detto...

@ Vale:

Di Giovanni il Re tra un millennio e più
ancor si parlerà
non certo per le sue virtù
né per la sua bontà.
Lontano è Re Riccardo contro
i turchi a guerreggiar
e quel buono a nulla fa
tutti quanti tribolar.
Fenomeno d'incapacità
nei libri di storia lui sarà
il re più fasullo d'Inghilterra.
Il re più fasullo d'Inghilterra.
Sul trono sta seduto là
lui gioca a fare il re,
neanche sa di far pietà
ridicolo com'è.
Fa le bizze come un matto
se non ha quel che vuol lui
poi diventa mammone...
e si succhia il ditone.
Ah! Ce l'han tutti con lui!
Ma quando Riccardo tornerà
il comodo suo più non farà!
Va' via, re fasullo d'Inghilterra!
Va' via, re fasullo d'Inghilterra!
Ci tartassa con le tasse
e ci porta tutto via
ma un giorno lui si pentirà
di ogni ruberia.
E fino a che con Robin Hood
un uomo ci sarà
i soldi che ci ruba
scomparire si vedrà.
Neanche avrà tempo di dir "Ba"
che la camicia perderà!
Giovanni re fasullo d'Inghilterra!
Quell'avido, cupido,
pavido, stupido,
zotico, lepido,
stolido, trepido,
ladro, rapace ed incapace
d'un re fasullo d'Inghilterra!
Yeah!


Walt Disney ci vedeva lontano... E peraltro il blog da cui l'ho presa dice:
"Adesso vi ripropongo il testo... a parte qualche contenuto che non si può applicare alla circostanza in questione, per la mancanza di corrispondenti, provate a sostituire alla canzone "re d'Inghilterra" con qualcosa come "presidente del Consiglio d'Italia", e noterete come tutto calzi perfettamente a pennello!"

VaLe ha detto...

@yodosky
Ah ah ah!!!!!!

Cavoli è davvero azzeccatissima... :)