mercoledì 6 agosto 2008

Un ruggito nella notte


Ieri sera sul tardi me ne stavo bel bello svaccato sul divano, in mutande, una lattina di birra stretta saldamente in pugno e il climatizzatore in piena alla facciaccia dell'afa ma pure un po' alla facciaccia dell'effetto serra.
Il giusto riposo del guerriero, eccheccazzo!
Perciò, quando a un certo punto qualcuno ha suonato più e più volte al citofono, dal divano mi sono alzato, ovviamente, con il mio bel chiccazzèastaoracherompelicojoni d'ordinanza e brutali propositi di sfanculeggiamento.
“Seeeeeeee! Chi èeeeee?”
La risposta mi ha lasciato basito: “E' l'Uomo Tigre, che lotta contro il male!”
“Prego?”
“Se non apri subito, cane occidentale, lo credo bene che puoi solo metterti a pregare!”
E io... Ho subito aperto. Con un po' di timore, certo: datosi che oggigiorno se ne sentono veramente di tutti i colori e io e mia moglie viviamo male, non usciamo più di casa tranquilli. I fatti di cronaca che si registrano, in tutta Italia, ci preoccupano assai. Lo sapete anche voi, no, che c'è l'Allarme Sicurezza?
Ciò non di meno, io ho aperto il portone da basso stans pede in uno e vi giuro che sapevo, non so come ma sapevo, che in quel momento non ero vittima di uno scherzo scemo (ad esempio, uno di quelli che fanno parte dello scadentissimo repertorio del mio vecchio amico Fabio M.), no...
Era Lui, sentivo che era Lui, non poteva essere che Lui: l'Uomo Tigre in persona!!!
Il tempo di agguantare una giacca dall'attaccapanni, chiedere a mia moglie E. di tirar fuori da un cassetto la macchina fotografica per immortalare il momento, aprire l'uscio di casetta mia e...
Era Lui, ostia, era proprio Lui: タイガー・マスク!!!!! ( Taigā Masuku!!!!!).
Scatta, E., scatta!


“A cosa devo la sua visita, Eccellenza?”, domando, la voce che (comprensibilmente: avrei voluto vedere voi!) trema un po'.
“Ad un post di talkischeap..., sibila タイガー・マスク (Taigā Masuku). E gli brilla, sinistramente, l'occhio.
Immediatamente realizzo (perché io non sarò propriamente una cima, ma comunque non dò nemmeno il mio voto alla Lega Nord) a quale post in particolare io debba la visita del famoso lottatore mascherato e, ve lo confesso, un milione di formiche impazzite cominciano a correre lungo la mia spina dorsale.
Il 14 giugno ultimo scorso, in un pezzo che si intitolava Il percepito, scrissi che “se proprio si vuole che la città di M. ce l'abbia, alla fine, il suo ricco assessore alla Sicurezza, si chiami al cimento uno che sia difficile da attaccare. Uno duro da cuocere. Uno specialista, intendo”.
E, dopo essermi querelato del fatto che Maurizio Merli e il generale G.A. Custer fossero ormai da tempo passati a miglior vita (e, nel caso di Custer, la perdita è stata davvero incommensurabile: con tutti gli indiani che ci sono, a M., immaginatevi un po' il contributo di esperienza che il generale avrebbe potuto portarci in dote...), proponevo per la carica i nomi di Bud Spencer, Axel Foley, Chuck Norris, Frank Castle il Punitore, il tenente Frank Drebin e, last but not least, il ranocchio Kermit del Muppet Show. L'Uomo Tigre ritenne, allora, di dover intervenire e lo fece a strettissimo giro di posta: “Trovo imperdonabile che non abbia pensato al sottoscritto”.
Ieri sera, perciò, al suo cospetto, ho cominciato a balbettare delle miserabilissime scuse. A raffica: “Mi perdoni, Eccellenza. Mi perdoni!”.
“Mi son sentito come se fossi il figlio della serva, cane occidentale! Ma forse puoi rimediare...”.
“Mi dica solo come, Taigā Masuku San! Mi dica solo come!”.
“In questa città le forze del male si sono scatenate, ullallà, ed io non posso proprio fare a meno di combatterlo, il male, lo sai...”.
“Certo che lo so, certo. Come no!”.
E inizio a cantare, a squarciagola: “E' l'Uomo Tigre che lotta contro il male/ combatte solo la malvagità/ non ha paura, si batte con furore/ ed ogni incontro vincere lui sa”.
“Ecco, bravo, bravo...”
, taglia corto lui. “Ora, siccome sei uno del giro, vedi di metterci una buona parola col sindaco di M. (un bell'uomo, va detto): l'Uomo Tigre vuole essere nominato assessore alla Sicurezza!”.
“Ehh? Ma, Eccellenza, devono averLa male informata... Io non posso fare nulla, per lei: ma proprio nulla. Sono fuori dal giro che conta, e da tempo! Posso solo sparare qualche cazzata in talkischeap, ormai. Io, al sindaco di M. (un bell'uomo, va detto), non posso più chiedere manco che ora è. E quindi non posso nemmeno mettere una buona parola per Lei, Taigā Masuku San, che mi vuole diventare assessore alla Sicurezza del comune di M.!”
(sia io che タイガー・マスク la pronunciavamo con la lettera iniziale maiuscola, la parola 'sicurezza', avrete notato, n.d.r.).
“Cheeeeeee? Che cosa mi stai dicendo? Non lo puoi fare?!? Ma tu lo devi fare!!! Se non riuscirò a essere l'assessore alla Sicurezza di M., io sarò disonorato: non avrò più il coraggio di guardare in faccia Baba e Inoki!!!”.
“Ma no, Taigā Masuku San, davvero no: io non lo posso fare! No no no!”.
“Ahhh! Ma io ti distruggo, cane occidentale!!!”.
E qui タイガー・マスク mi afferra e mi mette K.O. con una bella chiave articolare delle sue.
Poi ruggisce forte: "GRAURR..."


E, sempre ruggendo forte ("GRAURR..."), se ne va.
Tutto vero, eh!
Perciò, vedete, credo che non mi occuperò per un bel pezzo dell'Allarme Sicurezza nel comune di M.
Mi è passata la voglia, dopo quella chiave articolare.
Come dite? Che sono un pavido?
Avrei voluto vedere voi, avrei voluto...

13 commenti:

diogene ha detto...

Carissimo Tic, si riprenda. Dorma, si impasticchi o legga un documento congressuale del Pdci (uno dei più potenti narcotici in giro).

Vorrei chiedere una cosa all'Uomo Tigre e lo faccio attraverso questo blog non avendo l'indirizzo del lottatore mascherato.
Alcune settimane fa nella ridente località di Ronchi dei Legionari sindaco e consiglieri si sono esibiti in una ronda notturna (contro il crimine, s'intende). Naturalmente, trattandosi di Ronchi e non di Sin City non hanno trovato alcun malfattore e forse sono stati l'unica fonte di disturbo dell'afosa serata.
Ora, le chiedo, rispettabile lottatore mascherato, com'è che l'amministrazione comunale non l'ha invitata? Razzismo? Scarsa conoscenza dei veri difensori dell'ordine pubblico? Del resto se uno difende la sicurezza a Tokio e Osaka può farlo anche a Ronchi.

Arigatò

Adespoto ha detto...

Sei un grande.
Punto.

yodosky ha detto...

Non sfidare l'Uomo Tigre, Diogene. Il sindaco di Ronchi già trema...

Tic. ha detto...

Eh, si: l'Uomo Tigre è in giro e mo sò dolori de panza: pe' tutti!!!
Quando il gioco si fa duro, d'altra parte, sono i duri quelli che cominciano a giocare.
Io l'ho inconsapevolmente stuzzicato, e mal me ne incolse!

Anonimo ha detto...

io, da bravo utente anonimo e irriconoscibile, capisco il motivo per cui eri restio a sfidare il lottatore mascherato: avevi paura che ti crescessero i peli!
PS: una domanda, il lottatore mascherato è giunto al tuo domicilio su un'ape? (citazione dottissima)

yodosky ha detto...

Non solo: era appena stato ad un incontro di lotta per guadagnare abbastanza da comperare una lavatrice...
(citazione ancora più dotta, ti ho sgamato, commentatore anonimo, so chi sei)

Tic. ha detto...

Eh...
Ho capito anch'io.
E in omaggio a cotanta cultura, ecco...

Tiger Man! Graurrr..

solitario nella notte va
se lo incontri gran paura fa
il suo volto ha la maschera
tigre, Tiger Man
tigre, Tiger Man
tigre, Tiger Man

Graurr...

misteriosa la sua identità
e' un segreto che nessuno sa
chi nasconde quella maschera
tigre, Tiger Man
tigre, Tiger Man
tigre, Tiger Man

Graurr...

e' l'Uomo Tigre che lotta contro il male
combatte solo la malvagità
non ha paura, si batte con furore
ed ogni incontro vincere lui sa
ma l'Uomo Tigre ha in fondo un grande cuore
combatte solo per la libertà
difende i buoni, sa cos'è l'amore
il nostro eroe mai si perderà
ha tanti amici, e grande è la bontà
ma col nemico non ha pietà

Tiger Man! Graurr...

tutti sanno che e' invincibile
lui sul ring e' formidabile
nella lotta e' temibile
il tigre, Tiger Man
tigre, Tiger Man
tigre, Tiger Man

Graurr...

nella Tana delle Tigri lui
di nascosto entra piano e poi
con sorpresa assale tutti
il tigre, Tiger Man
tigre, Tiger Man
tigre, Tiger Man

Graurr...

è l'Uomo Tigre che lotta contro il male
combatte solo la malvagità
non ha paura, si batte con furore
ed ogni incontro vincere lui sa
ma l'Uomo Tigre ha in fondo un grande cuore
combatte solo per la libertà
difende i buoni, sa cos'è l'amore
il nostro eroe mai si perderà
ha tanti amici, grande è la bontà
ma col nemico non ha pietà

ma l'Uomo Tigre lotta contro il male
combatte solo la malvagità
non ha paura, si batte con furore
ed ogni incontro vincere lui sa
ha tanti amici, e grande è la bontà
ma col nemico non ha pietà

Tiger Man! Graurr...

Mammifero Bipede ha detto...

Uhm, nel cartone sembrava più imponente...
si vede che gli anni passano per tutti. :-)

Tic. ha detto...

E' che io son davvero enorme...

barone von furz ha detto...

avrei preferito mr.methane come assessore alla sicurezza dei monfalconesi, capace di far scappare con i suoi formidabili peti al talco(youtube maestra di vita...) tutti i mariuoli, bangladeshi, cabibi e servi della gleba che immeritatamente popolano la città...

yodosky ha detto...

Certo che il Barone Vo Furz è alquanto monotematico... povera la Baronessa...

barone von furz ha detto...

nomen omen...e poi mi pare che lei non se la passi poi tanto meglio...

Anonimo ha detto...

sei un grandissimo. Persino, ictu oculi, più dell'uomo tigre