mercoledì 6 agosto 2008

Ignazio La Russa, il ministro in tuta mimetica

Ovvero: quando il nulla avverte il bisogno di mimetizzarsi, vuol dire che siamo, come minimo, a Ionesco...

5 commenti:

Mammifero Bipede ha detto...

Non vorrà farci rimpiangere Parisi???

carla ha detto...

Ragazzi, sarà anche il nulla, ma purtroppo per noi è il ministro giusto al posto giusto. Non vedete come si gongola del suo successo? Fiorello pensava di farne la parodia, invece gli stava dando suggerimenti. E' riuscito a portare l'esercito nelle città, con buona pace degli Italiani che lo considerano il Salvatore. Grazie a lui questa passerà alla storia come l'Estate dei Colonnelli..

Anonimo ha detto...

non ci fa rimpiangere MARTINAZZOLI....già PINO NICCOLI

barone von furz ha detto...

tronfio e borioso...sembra una caricatura ma ahimè non è così...tuonava contro i film di chiappa e spada che spesso mettevano alla berlina i poveri marmittoni ma mi pare che lui stesso ne dia una formidabile parodia...

luciano ha detto...

Tanto mimetico che...dov'è nella foto?
La Russa (o Larussa tutto d'un piezzo?) è uno che pare la marionetta di se sstesso.