sabato 16 agosto 2008

Parole celebri dalle mie parti (n.33)


"Libertà d'espressione è dire quello che la gente non vuole sentirsi dire."

(George Orwell)

10 commenti:

luciano ha detto...

Alcuni anni fa, ho visto in libreria una nuova edizione di 1984di Orwell. La fascetta diceva: "il romanzo da cui è stata tratta la trasmissione televisiva Il Grande Fratello"
Penso che basti questo, a spiegare l'impazzimento generale. http://lucianoidefix.typepad.com

Zimisce ha detto...

Oh, mi sento male.

yodosky ha detto...

Sì, sì, confermo, l'ho visto anch'io. E ho avuto la stessa reazione di Zimisce.
Non ricordo che edizioni erano. Mondadori?

riccardo u. ha detto...

Penso che Orwell abbia visto ben più in là di quel che di solito si pensa.
La società che egli critica in "1984"non è, secondo me, solo una società totalitaria ma forse una prefigurazione dell'attuale, basata su una democrazia plebiscitaria, fondata sull'ignoranza (il GF televisivo docet, chiaro) e sulla rimozione di Storia e memoria.
Ma formalmente democratica perchè ci sono "libere" elezioni.
Per tutto il resto, ci sono sempre manganelli, pistole e sentenze irrilevanti... vedi scuola Diaz. Che dire, il "fascino" del passato...

diogene ha detto...

Agghiacciante! L'esercito, ci vorrebbe l'esercito...

Tic. ha detto...

Si, ma prima di chiamare l'esercito, magari dotiamo i vigili urbani di manganelli.
Come dice il sindaco della città di Verona, Tosi, l'astro nascente della politica veneta?
Certe ordinanze, ormai, 'fioccano anche nelle città amministrate dalla sinistra, è la gente che le vuole'.
E se lo dice la gente...
Manganelli ai vigili.
Poi, se i manganelli non bastano, si mandi l'esercito a presidiar le strade.
Così noi ce ne possiamo star tranquilli a casetta nostra.
Al calduccio.
Davanti alla tivvù.
A guardare il Grande Fratello.
Che è stato tratto da 1984.

riccardo u. ha detto...

"Democrazia autoritaria": era una definizione ora non ricordo bene di chi (forse di Marcuse) ma perfetta.
P.S.: tic, castia (guarda) che ieri nel blog ho parlato del Lennon post-Beatles; mi interesserebbe un tuo commento. Tuo ed anche dei visitatori del tuo blog, beninteso; "perfino" un commento dei visitatori privi del permesso di soggiorno, per rimanere in tema...

Tic. ha detto...

Seu benendi a castiai, Riccardo.
Saludi.

luciano ha detto...

L'edizione con quella demente fascetta era un Oscar Mondadori.

yodosky ha detto...

C'avrei giurato.