venerdì 13 febbraio 2009

Grande è la confusione sotto il cielo...


...ci si può solo perdere.

11 commenti:

Adespoto ha detto...

Questo post è un rituale per esorcizzare un tuo timore, vero?

Perchè io il manifesto non lo vedo poi così incredibile, nel lungo periodo, si intende...

Mammifero Bipede ha detto...

"Nel lungo periodo saremo tutti morti..."

Cmq. Fini ha spesso posizioni molto più laiche, neutre e perciò condivisibili di molti teodem del PD.

Piuttosto, tra qualche mese o anno Fini sarà ancora lì, il PD... boh?

La keyword è "supficu", che a me suggerisce "superfico": condizionamenti occulti! Questi software sono meno neutri di quanto si pensi! :-(

yodosky ha detto...

Madre de Dios. Già è stato straniante nella vicenda Englaro riconoscersi nelle posizioni sostenute da Fini che in quelle di chi si è votato...

Manfredi ha detto...

O___O

Zimisce ha detto...

io sono sempre stato un sostenitore della teoria per cui fini è un politico serio riconosciuto solo perché ha gli occhiali.
ed effettivamente nei dibattiti l'ho sempre visto arrogante, vacuo, demagogico. evidentemente, però, oltre agli occhiali gli devono esser rimasti anche un po' di coglioni. e l'intelligenza necessaria per ricordarsi sempre di due cose, cioè:

a) il nano è pazzo. potrebbe giungere un giorno in cui sarà meglio poter dire "ma in quel caso io mi opposi a lui".

b) il nano è un vecchio che marcia su un mare di rovine, e qualcuno poi dovrà pur esserci a dire "proviamo a ricostruire".

detto questo, un altro che è riuscito a sorprendermi è il mangiatore di torte.
sia chiaro, quando mi riferisco al renzo regionale chiamandolo mangiatore di torte non faccio bassa ironia sulla qualità della sua attività politica, io intendo proprio le torte. quelle vere, carniche, che al nostro presidente (o governatore, come dicono oggi i coglioni) piacciono proprio.

ma non solo torte. pare che abbia anche la dignità umana necessaria a resistere a una riunione con gli sciacalli al completo e riuscire a dire comunque un sacrosantissimo (!) NO. bravo renzo, bravo.

voto per lui: +3 0,2 (e questa è per pochi).

ps
il mio codice è pusner. basta cambiare una lettera. proprio a me poi, che sono così straight edge,

yodosky ha detto...

@ Zimisce: per pochi pianisti dei casini, direi... ci ho dovuto riflettere un bel po' per arrivare al busillis.

Comunque sì, quoto tutto: quello che ho detto sopra sulla condivisione più per Fini che per chi si ha votato valeva anche a livello regionale. Anche se devo dire che Illy, essendo valdese, non sarebbe stato da meno di Tondo,immagino.
C'è un'analisi del fenomeno Englaro-Berlusconi inquietante sull'Espresso di questa settimana: ipotizza che il grande amore di Berlusconi per la vita "senza se e senza ma" sia solo un simpatico paravento per distogliere l'attenzione dall'incapacità di far qualcosa contro quello che ci sta arrivando addosso.

luciano ha detto...

Solo in Italia, paese tra i più cialtroni dell'Occidente, vale il principio "destra=bigotti" e "sinistra=timorosi". In altri paesi (incredibile ma vero), ci sono dirigenti di destra laici e dirigenti di sinistra coraggiosi.

yodosky ha detto...

Insomma, si deve scegliere tra bigotti e timorosi, se ho capito bene...
Qualcuno ha sottomano una pistola carica?

luciano ha detto...

Mi prometti di non farti venire il sangue alla testa?
Allora ti segnalo questo post: http://teppista.blog.kataweb.it/2009/02/07/signor-beppino-englaro-ma-vada-affanculo/
Io ho lasciato un commento. Volevo parole, frasi, espressioni e concetti pesantemente offensivi ma poi ho contato fino a settanta volte sette. E così, dopo aver respirato a fondo altre settanta volte sette, ho cambiato registro. Anche per non dare a Teppista ciò che egli cercava (e cioè insulti, per poter gridare all'intolleranza dei laicisti di sinistra e far dunque la vittima). Però (ocme ho scritto sul suo blog) che pena, queste persone...

diogene ha detto...

Sto rinnovando il passaporto...

Alessio ha detto...

CCCP-Fedeli alla linea. Nostalgia dei bei tempi che furono