venerdì 21 novembre 2008

Grandi timonieri



Veltroni rivendica la linearità del suo comportamento sulla vicenda della Vigilanza RAI. D'Alema è ancora in Messico, ma il fido Latorre lo tiene informato. Tonini (braccio destro di Veltroni, secondo la Repubblica) e Bettini (braccio destro di Veltroni, sempre secondo la Repubblica) vogliono il congresso anticipato del partito. Franceschini e Fioroni (“l'anima popolare del partito”, secondo la Repubblica, sempre informatissima) ci diranno cosa ne pensano martedì, giorno in cui è convocato il coordinamento del PD. Ma in quell'organismo non ci sono dalemiani, eh no: “D'Alema fa parte della maggioranza, ma – dice Roberto Gualtieri (non so bene chi sia: probabilmente è il cameriere della trattoria Da Bruto e Cassio, zona Pantheon, a Roma: fanno degli spaghetti cacio e pepe da urlo. Massimo D'Alema ne è ghiottissimo!) - non è stato informato quando si è costituito il coordinamento, si è messo a disposizione ma non ha ricevuto risposte”. Marco Follini invece è amico di D'Alema, ha ottimi rapporti con Nicola Latorre e critica (ma sempre garbatamente, com'è suo costume) Veltroni sulla vicenda della Vigilanza RAI. Intanto sta per essere eletto il leader dei giovani democratici: si terranno a breve le primarie. Il probabile vincitore si chiama Fausto Raciti, da Acireale, 24 anni, ex segretario della sinistra giovanile DS. Uno che alla sua età ha già capito tutto: secondo la solita Repubblica è infatti "vicino a Fassino", in buoni rapporti con Red ma anche con Veltroni, e godrebbe pure del sostegno di ex popolari ed ex Margherita. Ma il Raciti non piace alla Rosy Bindi, il cui candidato alla guida dei giovani democratici si chiama Salvatore Bruno, da Prato, 26 anni.


(nella foto, il gruppo dirigente del PD. A sinistra, con i baffi, D'Alema)

10 commenti:

yodosky ha detto...

Il mio preferito è quello muto.

Del gruppo dirigente, intendo.

alessandro perrone ha detto...

Ti ha fatto bene la sortita romana......non c'è che dire.

Zimisce ha detto...

Te lo dico io chi è, Roberto Gualtieri: è il braccio destro di Veltroni. Meglio di Shiva.

E il codice che devo scrivere, non sto scherzando, è FOOSSILE. Sarà riferito ai suddetti timonieri?

Zimisce ha detto...

Bentornato, comunque. Hai fatto la foto con i centurioni? heheh.

lalligatore ha detto...

Però uno meglio di Villari D'alema poteva sceglierlo, chessò Carra quello delle manette.
ps
chi è shiva, l'ala destra del milan?

Mammifero bipede ha detto...

- Signore, sono Marx!
- Quale dei tre?
- No, quelli sono i fratelli Marx. Io sono Marx, Carlo Marx!
(R. Benigni - "Il Papocchio")

Fabio Montale ha detto...

Villari non deve morire!
Con questo slogan Rotondi ha spiegato che un democristiano non molla mai. Perche' in politica la dignita' umana non deve essere calpestata. Secondo Rotondi, se fosse capitato ai tempi democristiani, Forlani si sarebbe presentato da Villari con tutti gli altri capi di partito dicendo: "Caro Villari, siamo venuti qui a congratularci con te e a festeggiare. Anche se non ti abbiamo votato, sei il nostro presidente della vigilanza. Pero' il tuo partito, assieme agli altri qui presenti, ha raggiunto un accordo. Quindi, se tra qualche mese vorrai ritirarti, il partito te ne sara' grato."
Villari a quel punto avrebbe detto: "Saro' felice di farlo, pero' dovete lasciare che sia io a interrompere il gioco quando la mia dignita' sara' tutelata e voi dovrete fare in modo che sia io ad andarmene."
Plausibile, altra scuola.

yodosky ha detto...

Scusate, spero che qualcuno abbia visto su Repubblica la vignetta di Altan del tizio seduto sul water e la moglie che lo invita ad uscire.. E lui risponde di no, perchè sono più importanti le istituzioni dei partiti...
Quando l'ho vista mi dovevano ricoverare dal tanto ridere...

Tic. ha detto...

I democristiani han rotto i coglioni.

luciano.comida ha detto...

I democristiani erano meglio (o "meno peggio") quando esisteva la Democrazia Cristiana e dunque ci stavano tutti (o quasi tutti) dentro. Invece adesso sono totalmente insopportabili, adesso che si sono infilati ovunque, come i germi quando esplode un brufolo.
http://lucianoidefix.typepad.com