lunedì 22 febbraio 2010

Back home

Cose belle a Londra

Alice.
Un negozio di scarpe pazzesche a Carnaby Street sonorizzato con la musica degli Who (e fosse pure quella mappazza di Tommy ma, ostia, erano gli Who, miga bae).

Il Churchill Museum e le Cabinet War Rooms. Perché “never was so much owed by so many to so few”.
Passeggiare la mattina presto ad Hyde Park, feeding the squirrels tra una cosa e l'altra.

I bassorilievi del palazzo di Assurbanipal a Ninive al British Museum. Quelli che illustrano delle scene di caccia al leone, per capirci. Stupefacenti.

La mostra delle foto di Irving Penn organizzata dalla National Portrait Gallery. Il ritratto migliore tra quelli esposti? Per me, quello di Saul Steinberg nella sua Nose Mask. E poi Woody Allen as Charlie Chaplin. E Duke Ellington. E Harold Pinter. E Carson McCullers. E Al Pacino. E Grace Kelly nel 1954: bella da stare male.

La vecchiaccia super racchia di Quinten Massys, i coniugi Arnolfini, il Richelieu ritratto da Philippe de Champaigne, la luce di Vermeer (eh, beh...), un cielo grigio di Monet (La Pointe de la Héve, Sainte-Adresse), il Lake Keitele di Akseli Gallen-Kallela, la National Gallery in generale.
Soho.

Il prezzo dei cd, generalmente molto più basso che da noi. Io me so' accattato un sacco di roba: il vecchio Fathers and Sons (conoscete? Muddy Waters, Otis Spann, Michael Bloomfield, Paul Butterfield, Donald 'Duck' Dunn, Sam Lay e Buddy Miles. E classici del rock blues come All Aboard, Mean Disposition, Blow Wind Blow, Forty Days and Forty Nights. Per dire), che non possedevo, Ride On di Christy Moore che avevo solo in cassetta, Mock Tudor del mio amatissimo Richard Thompson, Even Serpents Shine degli Only Ones (altra vecchia cassetta, perduta chissà dove troppi anni fa), Handful of Earth di Dick Gaughan (una cosa che mica mi aspettavo fosse ancora in circolazione, cazzarola), tre meravigliose raccolte di Elmore James, Blind Willie Johnson e Skip James e l'ultimo delle Unthanks (freschissimo d'uscita, a sole 5 sterline: ancora non ci credo!). Mia moglie, che ama molto i musical, s'è portata a casa la colonna sonora di Mamma mia! e non vi dico l'emozione, oggi, di sentire le purtroppo immortali melodie degli Abba uscirsene dalle casse del MIO stereo...
A proposito di musical, The Lion King al Lyceum: un regalo di Alice alla sorella che ha molto commosso un cognato (il sottoscritto, insomma) che i musical invece li detesta più o meno cordialmente (a parte il vecchio, sempre toccante, Brigadoon). Grande show, in ogni caso: very professional.
Infine, tutto l'alcool che si ingollano gli inglesi.


Cose brutte a Londra

Tutto l'alcool che si ingollano gli inglesi.
Il poco grato pensiero di Berlusconia lontana.

10 commenti:

luciano ha detto...

Intanto: ben tornati.
Poi: tutta la solidarietà umana per il vostro shock di italiani che (dopo alcuni giorni in Europa)ritornano in Italia, in QUESTA Italia.

yodosky ha detto...

Tic ha dimenticato, tra le cose brutte, la ladreria di Ryanair che cerca in ogni modo di farti pagare qualcosa in più.

lapsuscalami ha detto...

Bentornati...sarete in forma, spero, per una cena a breve..
Riguardo all'occhio di Dio...come dire...si vede qualche capello bianco in più..
Per notizia: Brigadoon visto tre giorno fa. E' noto il mio amore per Vincente Minnelli.
Dei gruppi, cantanti (und so weiter) citati, non ne conosco manco uno di striscio. Sarà grave?

yodosky ha detto...

No, no, è normale, Tic se li inventa volta per volta.

Alessandra ha detto...

Che bella cosa quando la vita ti offre la possibilità di star lontani da berlusconia anche solo per una settimana. E bravi Tic e Yod! Sono davvero contenta per voi :-)
Ho programmato anch'io un viaggio a Londra già da un po', spero di partire al più presto.
Tic, non ti offendi mica se ti dico che anch'io non conosco uno solo dei musicisti citati? O almeno, non ricordo di averli ascoltati. Sorry... :-D
Bentornati.

tic. ha detto...

NON me li invento volta per volta!!!

Anonimo ha detto...

Dico solo che appena e' uscito dal negozio dopo aver comprato i DVD, il proprietario ha esultato perche' erano da anni tra gli invenduti..

Firmato

la sorella col cappotto sobrio nella prima foto. Bone le fragole col cioccolato bianco..

Anonimo ha detto...

bentornati ragazzi!

Zimissssssssssssssssce

barone von furz ha detto...

ma non è una cosa brutta

luciano ha detto...

Anch'io penso che, questi dischi e questi musicisti, Tic non se li inventa mica!!
Accade una cosa diversa: quando lo vedono arrivare, glieli stampano appositamente.