lunedì 18 gennaio 2010

Married by the King



«Io e mia moglie ci siamo sposati sia civilmente che in chiesa ma, dopo trent'anni, le ho chiesto: “Andiamo a Las Vegas e sposiamoci per la terza volta”».
Così Francesco Rutelli ieri, a Domenica 5, su Canale 5.
E io lo capisco, 'sto zero sociale, che credete?
Anche a me e a mia moglie piacerebbe un sacco risposarci a Las Vegas: con una di quelle cerimonie officiate da un sosia di Elvis, avete presente?

O dal comandante dell'Enterprise.

Beh? Che c'è?

7 commenti:

Mammifero Bipede ha detto...

E volevamo farci l'opposizione, con questo qui...
:-/

(è chiaro adesso perché alle ultime elezioni comunali Roma ha scelto Alemanno?)

yodosky ha detto...

Eh, perchè non c'era Elvis...

Zimisce ha detto...

chissà se alla terza volta avran consumato.


scusate.

luciano ha detto...

In America, Obama celebra il ricordo di Martin Luther King a fianco di Bruce Springsteen e Pete Seeger.
In Italia, er sinnaco Ciccio Rutelli celebrava er Califfo mano n'a mano co' Bbombolo e Arvaro Vitali.

Fabio Montale ha detto...

E vi e' andata bene che non ho potuto contraccambiare la cortesia e sposarvi travestito da rabbino durante la pausa pranzo in Mezzogiorno e mezzo di fuoco!

akamota ha detto...

Meglio col sosia di Elvis che con il vero Rutelli !

p.s. Sono arrivato a questo blog perchè ho messo ricerca libera su Orkeny. I racconti che hai messo sono miei fondamentali (oltre che "alle terme")
Complimenti per il tuo blog e i tuoi pensieri.

tic. ha detto...

Grazie...
Ripassi?