domenica 27 dicembre 2009

(Dawning Of A) New Era


Condividi il pensiero di chiunque.
Aderisci al PD.

19 commenti:

Mammifero bipede ha detto...

Posso aderire anche all'assenza di pensiero?

luciano ha detto...

Io ho preso la tessera per dare una mano alla candidatura di Marino.
Per cui, in teoria, sono ancora iscritto.
Ogni giorno sono tentato di andarmene (i motivi non mancano e anzi sono forse troppi). Ma tutto sommato mi sa che è meglio restar dentro e rompere le palle.
E poi...sai che soddisfazione sarebbe venir espulso in quanto "il provvedimento si è reso inevitabile dato che il suddetto Comida Luciano si è reiteratamente dimostrato essere un antiberlusconiano, giustizialista ed azionista".

tic ha detto...

Anch'io resto. Sai com'è, mi piace rompere il cazzo.

Zimisce ha detto...

domani m'iscrivo anch'io. scherzo! ciccio mi ucciderebbe.

yodosky ha detto...

Ho cercato inutilmente di iscrivermi. Trovo infatti che il Chiunquismo (il pensiero di Chiunque) sia una delle più interessanti correnti filosofiche degli ultimi anni.

luciano ha detto...

Yodoski: questa del Chiunquismmo mi affascina.
E' la prima volta che ne sento parlare in modo così esplicito ma mi ha subito conquistato. evidentemente proprio perchè si tratta di qualcosa di convincente in se e per se.
Con questa definizione intendi riferirti al fatto che, da qualche tempo e in certi ambiti (soprattutto mediatico-politici), CHIUNQUE è legittimato a fare QUALUNQUE affermazione senza che NESSUNO gli opponga un'autorità intellettual-storico-scientifica indiscussa tale da evitare assordanti e becere canee in cui pare che l'opinione A equivalga all'opinione Z?

tic ha detto...

Il Pd è come IT di Stephen King: riflette le peggiori paure di ognuno di noi.

Adespoto ha detto...

Però a dire il vero lo slogan secondo me lo puoi vendere a quelli di Facebook...
Potresti anche lanciare dopo il social network e molto dopo il partito socialista il Social Partito.
Una botta a sinistra ed una al centro.
Niente tessere, solo un profilo pubblico.
E lo slogan è perfetto
"Puoi condividere il pensiero di chiunque"...

Quasi quasi lo fondo io...

yodosky ha detto...

Esattamente questo, sig. Luciano. Non serve che io sia esperta in un argomento per dire la mia: basta che la dica ad alta voce e con sicumera. Secondo la filosofia chiunquistica, Chiunque ha ragione, anche se sostiene una cosa e subito dopo il contrario di essa.

Zimisce ha detto...

da cui uno degli adagi favoriti dall'italiano medio "la verità sta sempre nel mezzo". regola meravigliosa secondo cui nel dire che gli ebrei tentano di conquistare il mondo e vanno eliminati hitler avrebbe avuto un po' ragione, un po' no.

Alessandra ha detto...

Lo slogan è fantastico. Complimenti Tic! Io non mi sono tesserata, anche se, come te, mi piace rompere il cazzo. Il fatto è che sono pigra, aspetto che si presenti qualcuno a filosofeggiare con le teorie del "chiunquismo" per rompergli beatamente il cazzo. Una volta non era così per me... Sarà che i chiunquisti mi hanno fatto passare la voglia.

Fabio Montale ha detto...

"Se argomenti bene non puoi avere torto" (da "Thank you for smoking")

Avete notato che il BLOG (non questo blog, il BLOG in generale) non e' altro che uno degli strumenti di quel "chiunquismo" cosi' ben teorizzato da Yod e riassunto da LUciano? Anche i mille canali televisivi (che non sono altro che una forma arcaica dei miliardi di siti internet) lo sono, con i loro "dibbattiti" nei quali partecipa gente comune, ignoranti comuni.
L'evoluzione dell'uso della TV passa dal malcostume degli Sgarbi, Bene, ed altri di cui non ho memoria, i quali a chi diceva cazzate facevano notare che stava dicendo cazzate, ad una degenerazione della political correctness per la quale non si puo' piu' dire a nessuno che sta dicendo cazzate.
Il punto e' che succede in ogni parte del mondo. Solo qui pero' si da importanza a cio' che viene detto e scritto. In altre parti del mondo di cio' che dice la gente in tv la politica non se ne occupa. Di cio' che si dice nei blog non se ne occupa. Da noi la tv e' il posto in cui si fanno alleanze, leggi, riforme. I blog sono il mezzo con cui i partiti parlano alle basi, e viceversa.
La comunicazione di massa oggi e' appannaggio delle masse, codificata dalle masse, non diretta alle masse.
E' lo stesso che con gli mp3, tutti fanno musica. Con i megapixel ed un computer tutti sono fotografi. Ognuno di noi ha 4/5 album di foto ricordo a casa. Oggi conserviamo sull'hard disk milioni di foto che non riguarderemo piu'.
Si torna sempre li': abbiamo inventato l'automobile e contemporaneamente abbiamo inventato l'incidente automobilistico. Si tratta di imparare ad usare l'automobile. Anche se abbiamo nostalgia della bici.

tic ha detto...

Uhm... Obama alla rete deve moltissimo...

Fabio Montale ha detto...

Siamo sempre all'automobile. Se la sai usare sorpassi chi lentamente ti precede e dai strada a chi velocemente ti segue. Se non la sai usare stai in mezzo e chi va piu' piano di te e' un idiota e chi va piu' veloce e' un coglione.
La rete e' stata usata da Obama. Obama non e' nato dalla rete.

tic ha detto...

Lei guida troppo. Parla sempre di automobili.

Fabio Montale ha detto...

Se solo si azzarda ad associarmi alla sindrome Marinoni stasera porto vino polacco!

yodosky ha detto...

Che peraltro è buonissimo.

Fabio Montale ha detto...

E' buonissimo soprattutto per lucidare la ringhiera del terrazzo. E i cerchi dell'auto, per restare in tema

Anonimo ha detto...

Di tessere è pieno il mondo! Una più una meno, caro Tic.
E poi: mammamia che importanti riflessioni! Liam