sabato 11 aprile 2009

Sono in partenza per l'


, che poi sarebbe il mio luogo del cuore (ognuno ha il suo, come forse saprete). Ci resterò fino a lunedì prossimo.
A casa della mi' nonna.
Tanti bacini dal voster semper voster
tic

12 commenti:

Anonimo ha detto...

al solito dai...

yodosky ha detto...

Oh gioia

Zimisce ha detto...

radici e identità.

ehehehhehe! divertitevi, ragazzi.

Manfredi ha detto...

buona pasquetta

Fabio Montale ha detto...

speriamo che non piova!

Fabio Montale ha detto...

Noto tra l'altro che la cartina (dell'Istria) non e' una cartina a caso (dell'Istria).
Siamo sempre qua, con la sindrome da Venezia Giulia. Di destra (ma... aaahhh Ceco Bepe...), di sinistra (ma... aaahhh l'Istria italiana...)

tic. ha detto...

Ha ragione, ha ragione.

Ho cambiato cartina, infatti.

lalligatore ha detto...

piante un tricolore sulle Nostre Terre

luciano ha detto...

Anch'io, come Tic, (quando sento parlare del binomio "radici e identità") mi insospettisco sempre. Certo: "chi siamo, da dove veniamo e dove vorremmo amdare" è un discorso importante. Ma (essendo complesso) pretende appunto risposte complesse: dobbiamo essere consapevoli che la nostra identità non è monolitica ma multipla. E che le nostre radici devono essere ricche e sovrapposte a quelle dei vicini (e dei lontani).

yodosky ha detto...

Ma io come binomio preferisco quello di Newton. E quelle terre le regalo volentieri.
Ah. Ah. Ah.

Fabio Montale ha detto...

ma vaaa, che quella terra ti accoglie come un cestino di vimini pieno di ovatta accoglie un pulcino di pezza... come una titola accoglie l'ovo duro... come un baccello accoglie il suo pisello...

yodosky ha detto...

Grrr! Se non fossi una gentile fanciulla, e non ti volessi ben, ti manderei a c.